Cerca
  • Valeria Bonalume

LA PAURA PIÙ GRANDE


In questi giorni abbiamo tanto tempo a disposizione, per quanto ci teniamo occupati sicuramente il nostro corpo ci comunica diverse emozioni, la nostra mente è inondata da pensieri spesso contrastanti fra loro e il nostro spirito è messo seriamente alla prova.

Cercare  il silenzio è importante più che mai, non necessariamente calmando i pensieri, ma lasciandolifluire osservando la direzione che vogliono prendere, senza giudizio, solo in ascolto.

Ci sono delle paure?

Cos’è per voi la paura?

L’incertezza? La malattia? La mancanza di controllo? Il dover affrontare la realtà e il cambiamento imminente che ci è stato richiesto in modo così inaspettato e duro?

Cos’ è la paura…

Eppure, e questo me lo dite voi nel mio osservare e ascoltarvi, e me lo dico anche io, nel mio silenzio, non sentite un paradossale senso di pace? Non vi state arrendendo con consapevolezza all’inevitabile scorrere della vita?

Stiamo prendendo atto che spesso ci sentiamo così superiori ad essa nella pretesa di volerla controllare?

La vita fa ciò che deve, appunto, vive. Ho paura che spesso, finora, ce ne siamo dimenticati.

Ecco la paura.

Di esserci dimenticati, fin’ora, di vivere.

Colgo l’occasione dataci nel poter riflettere e smetto di avere paura.


27 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti