Mettiamoci comodi e facciamo due chiacchiere...

 
 
Cerca
  • Valeria Bonalume

CREATIVITA’ E CONSAPEVOLEZZA: FACCIAMO LA NOSTRA PARTE!


In questi giorni è normale avere momenti di sconforto, siamo esseri umani e forse più che mai è il momento di tirare fuori tutte le nostre emozioni, soprattutto quelle più nascoste a cui non abbiamo dato il permesso di esprimersi. Se siamo nervosi, agitati, malinconici…va bene, l’importante è far durare questo momento il minor tempo possibile e poi REAGIRE! Facciamo qualcosa che ci metta di buon umore, utilizziamo il tempo in modo intelligente e produttivo, chissà quante cose abbiamo lasciato indietro che ora possiamo ultimare e affrontare con la giusta calma e attitudine. Ricordiamoci che la spinta parte dalla mente, dal nostro pensiero. Da un primo piccolo nostro sforzo. Regaliamo un po' di tempo agli altri, in maniera diversa. Cosa possiamo offrire di nostro? Parliamo bene una lingua? Conversiamo con un amico, condividiamo una bella ricetta, leggiamo un libro, diamo consigli su come fare piccoli lavoretti a casa. Abbiamo a disposizione i social, usiamoli bene, dobbiamo arrivare a più persone possibili, in modo responsabile. Ricordiamo che come sia nostro diritto esprimere le proprie opinioni è anche nostro dovere pensare alle conseguenze che possono avere sugli altri. Scegliamo quindi le giuste azioni, scegliamo le giuste parole! Ci sono innumerevoli risorse in noi, tiriamole fuori! Questo è il momento di essere ancora più creativi, di cercare nuove soluzioni, di modificare e spazzare via ciò che non ci serve più. Non continuiamo a pensare che le abitudini siano difficili da cambiare. Guardate cosa stiamo facendo in questa situazione di crisi. Non siamo forse chiamati a cambiare bruscamente il nostro modo di vivere? Si, è lo stiamo facendo! Questa crisi è una grande opportunità. Qualsiasi cosa vi appassioni potrebbe regalare un momento di serenità agli altri, sono sicura che riceverete molto in cambio e sarete voi i primi a beneficiarne. Donatevi, non pensate che questo momento riguardi solo voi stessi, non è così. Siamo tutti coinvolti e siamo tutti chiamati a fare la nostra parte.Per quanto piccola sia. Per quanto grande diventerà.

0 visualizzazioni